Quale differenza tra DOP, IGP e STG?

Quale differenza tra DOP, IGP e STG?

DOP, IGP e STG sono i principali marchi di qualità riconosciuti dall’Unione europea per i prodotti agroalimentari quali formaggi, vini, salumi, ecc…

I marchi sono un riconoscimento di qualità, ma soprattutto un forte riconoscimento del legame che intercorre fra l’eccellenza agroalimentare ed il territorio di origine.

I marchi garantiscono un maggiore livello di sicurezza alimentare e tracciabilità del prodotto, salvaguardano le produzioni, le loro origini ed il loro ecosistema.

In sintesi

Per il marchio IGP, a differenza del marchio DOP, è sufficiente che una sola tra le caratteristiche del prodotto abbia origine nell’area geografica dichiarata.

Salvatore Monetti da Pixabay

DOP: Denominazione di Origine Protetta

E’ un marchio di qualità attribuito a quei prodotti alimentari le cui caratteristiche qualitative dipendono strettamente dall’ambiente geografico in cui sono prodotti.

IGP: Indicazione Geografica Protetta

Marchio attribuito a prodotti alimentari le cui caratteristiche qualitative, produzione ed elaborazione dipendono da una determinata area geografica.

STG: Specialità Tradizionale Garantita

Marchio attribuito agli alimenti la cui produzione è caratterizzata da composizioni o metodi tradizionali, legati ad una zona ma che non sono necessariamente vincolati territorialmente. Un prodotto a marchio STG può essere prodotto in qualsiasi Paese comunitario purchè rispetti le regole e le tradizioni della produzione.

L’Italia è il Paese europeo con il più alto numero di prodotti agroalimentari DOP e IGP, tuttavia nel panorama nazionale sono presenti ulteriori marchi di qualità, DOC, DOCG.

DOC – Denominazione di Origine Controllata

Marchio esistente a partire dagli anni Sessanta per riconoscere l’unicità del prodotto. Oggi non è più un marchio ufficiale, tuttavia è ancora consentito per alcuni prodotti in qualità di menzione tradizionale. Tutti i prodotti a marchio DOC sono stati inclusi nella certificazione europea DOP.

DOCGDenominazione di Origine Controllata e Garantita

Marchio esclusivo per i vini. Il marchio indica l’origine geografica del vino, necessariamente prodotto seguendo uno specifico disciplinare. Così come per i prodotti DOC anche i vini DOCG sono stati inclusi nel marchio comunitario DOP.

Leggi anche

Instagram

Più letti

Cosa vedere a Ragusa in un giorno?

Cosa vedere a Ragusa in un giorno? Durata: 6 oreDifficoltà: bassaPercorso: 4 kmCosto p.p.: BassoCome muoversi: A piedi Ragusa, patrimonio dell’Umanità, rappresenta il culmine del Barocco...

Che emozioni vivere a Palermo in un giorno?

Che emozioni vivere a Palermo in un giorno? Durata: 8 ore Difficoltà: Media Percorso: 4 km Costo p.p.: Basso (25 euro) Come muoversi: a piedi Palermo, Panormus è la principale...

Quale differenza tra DOP, IGP e STG?

Quale differenza tra DOP, IGP e STG? DOP, IGP e STG sono i principali marchi di qualità riconosciuti dall’Unione europea per i prodotti agroalimentari quali...

Come rilanciare un piccolo borgo?

Come rilanciare un piccolo borgo? I piccoli borghi italiani da decenni vivono il processo di spopolamento, soprattutto, a causa dell’espansione del lavoro nelle imprese del...

5 città europee da non perdere nel periodo invernale

Le 5 città europee da non perdere nel periodo invernale Con l’estate ormai alle porte è piacevole iniziare a pianificare i prossimi viaggi invernali scegliendo...