Bagheria: cosa vedere in un giorno

Bagheria: cosa vedere in un giorno

Durata: 6 ore

Percorso: 3 km

Costo p.p.: basso

Difficoltà: bassa

Mezzi di spostamento: nessuno, percorso a piedi

Foto di crilaman da Pixabay

Per tutti coloro che vogliono fare un salto nel 700, una giornata a Bagheria è senz’altro una scelta azzeccata. Le incantevoli ville storiche l’hanno resa la “città delle ville” più famosa dell’isola. La cittadina si trova a 13 km dalla città di Palermo, caratteristica questa che ne fece un luogo ideale di villeggiatura, soprattutto per l’aristocrazia dell’epoca che scelse il suo territorio per la costruzione di incantevoli palazzi e ville di assoluto pregio artistico. La città ha dato i natali a diversi artisti di fama internazionale, quali il pittore Renato Guttuso, il poeta Ignazio Buttitta e il regista Giuseppe Tornatore.  In un giorno potrete gustare il fascino di alcune delle sue ville principali e tuffarvi nel mondo dell’aristocrazia siciliana settecentesca. Il vostro tour partirà dalla famosa villa Cattolica, sede del museo Guttuso e vi condurrà fra le vie della città alla scoperta di tanti altri tesori da scoprire.

Clicca sull’immagine per scaricare i nostri suggerimenti

Villa Cattolica – Museo Guttuso

La maestosa villa settecentesca ospita la più grande collezione di opere del pittore bagherese Renato Guttuso. La villa è stata edificata nel 1736 dal principe di Cattolica Eraclea, Francesco Bonanno. Nel corso del tempo la villa ha subito diverse destinazioni d’uso, da casa aristocratica a lazzaretto, da caserma ad industria alimentare, fino al 1973 quando inizia il percorso di inaugurazione del museo Guttuso. Il giardino della villa ospita il sarcofago con le spoglie del pittore.Oggi, nel museo sono ospitate più di 40 opere dell’artista, una esposizione sul carretto siciliano e opere di diversi artisti siciliani.

Chiesa Madre

Chiesa della natività della beata Vergine Maria, fu fatta erigere, a partire dal 1769 ad opera dell’architetto Salvatore Attinelli, da Salvatore Branciforti, per sostituire la piccola chiesetta che si  trovava all’interno di Palazzo Butera. Chiesa in stile neoclassico presenta un prospetto maestoso, in pietra di Aspra, rivolto verso una delle arterie principali della città, corso Umberto I.

Palazzo Butera

Il palazzo fu fatto edificare nel 1658 dal principe Giuseppe Branciforti nelle sue terre di Bagheria a seguito del suo esilio volontario dalla politica siciliana dell’epoca, amareggiato per essere stato  coinvolto in una congiura antispagnola, che gli costò la nomina a vicerè di Sicilia. Ebbe origine così, il primo insediamento della zona che condusse nella campagna bagherese, oltre ad un personaggio così noto, anche una piccola corte che traeva sostentamento dalle ricchezze del principe. Il palazzo oggi ospita gli uffici di rappresentanza del Comune di Bagheria. Nel palazzo è possibile ammirare gli affreschi del Borremans, le stanze dei principi, il camerino dell’armeria, la camera retreat, la sala dell’orologio.

Villa Palagonia

Uno dei luoghi più misteriosi dell’isola, Villa Palagonia è la villa dei mostri. Sculture raffiguranti personaggi deformi, misteriosi paurosi fanno della villa un gioiello tutto da scoprire. Costruita agli inizi del settecento per volontà di Don Ferdinando Gravina e Crujllas, IV principe di Palagonia, divenne la villa dei mostri a partire dal 1749 grazie agli interventi del principe Francesco Ferdinando Gravina e Alliata che fece arricchire l’intera villa di sculture raffiguranti animali fantastici, figure antropomorfe, statue di dame e cavalieri, musicisti e caricature varie. All’interno della villa è possibile visitare la sala degli specchi, la sala della cappella e la sala da biliardo.

Consigli utili

Bagheria è famosa per la sua gastronomia tipica. Rinomata la pasticceria  e la friggitoria. Ma se desiderate gustare la rivisitazione delle prelibatezze del luogo vi consigliamo di pranzare al ristorante/pizzeria gourmet VintiReci in via Città di Palermo n. 175.

Leggi anche

Instagram

Più letti

5 città europee da non perdere nel periodo invernale

Le 5 città europee da non perdere nel periodo invernale Con l’estate ormai alle porte è piacevole iniziare a pianificare i prossimi viaggi invernali scegliendo...

Chi è il turista? Scopriamolo insieme!

Chi è il turista? Chi può essere definito turista nell’immaginario collettivo? Sembra una domanda dalla risposta immediata, ma se volessimo dare una definizione precisa ci...

Gambino Vini: chiacchierata con Andrea Trovato

Gambino Vini: chiacchierata con Andrea Trovato Etna, mare e vino, il team di prontiperpartire.it incontra Andrea Trovato, responsabile marketing di Gambino Vini azienda vitivinicola...

Paul Bricius: chiacchierata con Luca Traina

Paul Bricius: chiacchierata con Luca Traina Per tutti gli appassionati dal mondo dell'enoturismo, il team di prontiperpartire.it ha intervistato un esperto del settore: Luca Traina,...

Cosa vuol dire isola Covid-free?

Cosa vuol dire isola Covid-free? In vista della stagione estiva si sente spesso parlare di isole Covid-free, ma cosa vuol dire? Letteralmente sono le isole...